4-5 Maggio. Weekend botanico per studenti universitari

In questi giorni o ricevuto il 4° e ultimo volume della nuova Flora d’Italia di Sandro Pignatti. E’ un opera monumentale che attendevo da vent’anni. Comprende 7500 entità botaniche e con una scelta innovativa include un software e una banca dati in formato digitale con più di 90 000 immagini. Purtroppo la fruibilità dell’opera lascia un po’ a desiderare.

Gli studenti universitari e i partecipanti al weekend botanico organizzato da Vesulus – Accompagnatori Naturalistici avranno la possibilità di cimentarsi con questa nuova flora e con le sue chiavi di determinazione. Un ottima opportunità per valutarne l’acquisto e per confrontarla con le alternative disponibili sul mercato.
Il weekend è dedicato alla determinazione e erborizzazione delle piante erbacee, si rivolge a studenti di scienze naturali o affini ed è valido per il riconoscimento dei crediti formativi. Il pernottamento e presso il rifugio Prato Gaudino a Cervasca che servirà anche come punto d’appoggio per i pasti e le attività didattiche. Tutte le informazioni sul sito di Vesulus o contattandomi.

Eccovi anche la locandina: locandina weekend botanico

Precedente 1° Maggio EXPA' 2019. Escursione e degustazione di erbe spontanee al Rifugio Prato Gaudino Successivo Summer Camp in Terre Alte